Segui

Registrare le differenze nei tassi di cambio delle valute estere alla fine del periodo di riferimento

In bexio si può lavorare con valute estere? Sì, perché è possibile registrare una valuta estera e un tasso di cambio. I fogli dei conti riportano la valuta estera con il saldo finale. Gli utili e le perdite sui cambi realizzati sono registrati correttamente al momento del pagamento. Gli utili e le perdite sui cambi non realizzati devono essere registrati manualmente. ​La registrazione di valuta base pura è consentita in valuta estera anche nelle banche.​ È quindi importante che la registrazione sia corretta e la valuta estera non venga dimenticata. Se il conto bancario è collegato via banking, viene automaticamente registrato correttamente nella rispettiva valuta estera. I corsi possono essere memorizzati manualmente in una tabella dei corsi o modificati a seconda del modulo al momento dell'inserimento della prenotazione.

Puoi trovare ulteriori informazioni sulle valute estere nella voce Valute estere in bexio

 

Valutazione alla fine del periodo di riferimento

Alla fine dell'anno, si consiglia di controllare il conto bancario in valuta estera per assicurarsi che tutte le registrazioni includano correttamente le registrazioni in valuta estera. Il modo più semplice per farlo è tramite "Rapporti", "Fogli di conto". Con l'esportazione in Excel è possibile ordinare il conto per valuta e quindi trovare rapidamente eventuali registrazioni errate senza un codice valuta corrispondente.

La valutazione del conto bancario alla fine dell'anno può essere registrata come guadagno o perdita di tasso tramite prenotazioni manuali. 

(Bilanci annuali, mensili, trimestrali o semestrali)

Il saldo indicato € 4 410,00 deve corrispondere al conto bancario (riconciliazione del conto). Viene visualizzato un tasso di cambio di 1,10 tra il saldo in CHF e il saldo in EUR. Alla fine dell'anno, il saldo in CHF viene rivalutato in base al saldo in euro. Si consiglia di utilizzare la tariffa media mensile. In questo esempio assumiamo 1.14.

Scheda conto 1020 (banca)

kontenblatt_1020.png

Il risultato è un nuovo saldo di 4 410,00 € x 1,14 = 5 027,40 CHF e porta ad un aumento di prezzo di 176,40 CHF. La valutazione del conto bancario (in questo caso un aumento di tasso) viene registrata tramite la maschera di prenotazione manuale con la seguente quota di prenotazione:

Banca a differenza di cambio (guadagno di cambio) CHF 176.40

kursgewinn_bank_1020.png

 

Conto debitori con riserva (saldo = € 2 154,00)

Nel bilancio annuale, il saldo in CHF può essere rivalutato in base al saldo in EUR. In questo esempio ipotizziamo un tasso medio mensile di 1,14, analogo alla valutazione del conto bancario.

Nota: nel conto cliente non vengono registrati solo articoli provenienti da fatture in valuta estera, ma anche articoli provenienti da fatture in CHF (valute miste). Una valutazione manuale deve pertanto essere eseguita con cautela, poiché il sistema utilizza il tasso attualmente memorizzato nella tabella delle valute e lo confronta con il tasso della fattura quando viene ricevuta una fattura aperta.

Esempio: 

  • Fatturazione 30.09.x1 con corso € 1,10
  • Valutazione 31.12.x1 con corso € 1,14 (prenotazione manuale)
  • Pagamento 28.02.x2 con corso € 1,16

La valutazione manuale ha già corretto lo stock a un tasso attuale di € 1,14. Alla ricezione del pagamento, il sistema registra un altro guadagno del tasso di cambio di 0,06 (1,16 - 1,10). Questo processo comporta una differenza di valuta praticamente doppia nel periodo dal 30.09.x1 al 28.02.x2 e deve essere neutralizzato con una voce di compensazione.
Le differenze valutarie registrate manualmente non vengono trasferite nell'elenco OP.

Fogli di conto 1100 (debitori)

kontenblatt_debitoren.png

Ciò si traduce in un nuovo saldo di € 2. 154,00 x 1,14 = 2 455,55 CHF e comporta una perdita di cambio di 13,58 CHF. La perdita del corso viene registrata tramite la maschera di prenotazione manuale con il seguente tasso di registrazione:

Differenza di cambio al debitore CHF 13.58

kontenblatt_debitoren_wa_hrungsverlust.png

 

Registrazione del riporto del saldo in valuta estera

Il riporto del saldo avviene solo nella valuta standard. Per garantire che il saldo riportato in banca sia disponibile anche in valuta estera, si consiglia di registrarlo manualmente tramite il conto di trasferimento in cui si cancella il riporto del saldo della valuta di base e quindi di registrarlo nuovamente con la valuta di base in conformità con il bilancio finale e l'importo della valuta estera.

Il conto di trasferimento (ad esempio 1090) va quindi a zero nella valuta di base e si ha il riporto corretto in valuta estera. Nel bilancio i saldi vengono di principio visualizzati nella valuta di base. La registrazione avviene tramite la maschera di prenotazione manuale. Il risultato è simile al seguente: 

Bildschirmfoto_2019-12-11_um_15.08.58.png

Questo articolo ti è stato utile?
Utenti che ritengono sia utile: 0 su 0
Altre domande? Invia una richiesta